Unicobas Scuola federazione sindacale dei comitati di base

Segreteria Nazionale CONFEDERAZIONE ITALIANA DI BASE UNICOBAS:

 via TUSCOLANA 9 - 00182 Roma tel.-fax 067027683

www. unicobas .it unicobas.rm@tiscali.it

Rapporti internazionali: tel. diretto +39/3286974079

 segreteria telef./fax 0039 1782265600 

fesalscuola@libero.it

VERIFICHE INVALSI? NO, GRAZIE!

Seconde e quarte elementari e prime e terze medie devono prepararsi. I Dirigenti Scolastici più zelanti proveranno a proporre-imporre le prove di verifica INVALSI, ovvero dell'Istituto nazionale per la valutazione, guidato ora dal professor Bertagna. Chi accetta si ritroverà funzionari ministeriali in classe per due settimane, certo vorranno valutare gli alunni ma già si sostiene che servirà per valutare anche i docenti, senza considerare la realtà sociale in cui è ubicata la scuola. Poco importa che Don Milani raccomandasse di farci prossimi verso i nostri studenti, l'esaminatore verificherà se sanno o non sanno, il docente che aiuta i ragazzi ad uscire dalla droga diventa inutile. Secondo passaggio di questa operazione è quello di minare la libertà d'insegnamento di maestri e professori e di apprendimento degli studenti, dovendo verificare qualcosa decideranno gli esaminatori che cosa proporre le verifiche condizionandoci.

Come UNICOBAS SCUOLA confermiamo la nostra contrarietà a tali progetti, l'impostazione che il nostro sindacato e la nostra associazione culturale l'AltrascuolA si sono dati da tempo sul tema della valutazione del sistema scuola, come largamente esemplificato sul numero speciale (n. 8 marzo '03) del quadrimestrale "1° Ottobre l'AltrascuolA" (richiedibile presso le sedi di Roma e Milano), propone solo strade condivise e condivisibili, fondate sulla creazione di un curricolo di scuola realizzato dai docenti e calibrato sulla realtà nella quale ciascuno di noi intervenie con le modalità di verifica che collegialmente si riterranno più opportune, una scelta professionale e consapevole, in cui la specificità dell'insegnamento è riconosciuta a coloro che nella scuola continuano a lavorare con entusiasmo, nonostante questo nuovo vento dall'antico sapore di concorsone di triste memoria. Come allora siamo certi che la categoria saprà come rispondere, già alcuni colleghi hanno attaccato alla porta della classe un cartello con scritto: "VERIFICHE INVALSI? NO, Grazie!"

Milano, 24 ottobre '03

Davide Rossi

Segretario Regionale UNICOBAS LOMBARDIA